lunedì 3 novembre 2008

Chuck 8 - Mariano

Vi parlo di Mariano. Mariano è un tipo che ha iniziato da un mesetto il PhD, parla italiano perchè è svizzero del canton Ticino. E' l'unico svizzero che non parla tedesco, pur avendo un cognome tedesco. Infatti se gli chiedono come si chiama fa vedere il documento di identità, che lui non sa come si pronuncia.

E' un tipo strano. Potrei raccontarvi un sacco di avventure di quest'uomo, ma mi limito a riportare quello che è successo venerdì scorso.

Eravamo a una festa di halloween iniziata alle 19 e trenta, perchè qui in Svizzera si inizia presto. A un certo punto noi abbiam preso e siamo andati via. Roman voleva andare sulle giostre e alle 11 le giostre chiudevano, che siamo in Svizzera e la gente vuole dormire. Mariano che stava puntando una tipa sbronzissima è rimasto là. Noi siamo andati sulle giostre e tutto, poi eravamo lungo il fiume a bere una birra in lattina che si risparmia, quando mi squilla il cellulare.
Era Mariano che voleva venire con noi, che con noi c'è figa. E mi chiedeva della bionda, e io gli faccio e no caro mio, la bionda non si tocca. Allora mi chiedeva se avevo qualcosa in contrario se veniva anche lui, e io va bene ma la bionda non si tocca ok? E lui a va bene va bene, dove ci vediamo? Gli faccio che noi stavamo per andare all'Atlantis, che è una discoteca, e lui fa va bene ci vediamo là, ciao, ciao.

Poi però sulla via per la discoteca noialtri ci siamo ancora fermati in un bar a fare qualche giro di tequila scuro, cannella e spicchio d'arancia. Io mica ho più pensato a Mariano, e lì il cellulare non prendeva. Poi ero impegnato a cercare di tradurre "limonare", che nessuno sapeva. La mia amica americana dice che si dice "to making out" ma secondo me "to lemoning" è più bello. Ho rinunciato a spiegare cos'era la girella. Fatto sta che la serata stava andando molto bene.

Quando finalmente siamo giunti all'Atlantis ed eravamo in coda per entrare, vedo Mariano che, in maglietta, discute col buttafuori perchè voleva uscire (e fuori c'erano 2 gradi). Solo che aveva il bicchiere di gin lemon pieno in mano e il buttafuori non voleva lasciarlo uscire col bicchiere. Così Mariano se lo tracanna alla vola, e esce. Ci vede e mi fa: "Bastaaaardo", biascicando in italiano, "è un'ora e mezza che vi aspetto!", e io sinceramente preoccupato gli chiedo scusa e se era da solo? e lui mi fa, sempre in maglietta, tutto serio: "Un ubriaco non è mai solo" e poi sparisce nella notte gelida. Ah ah.

Noi entriamo e io pensavo proprio che fosse morto ormai, ma lui rispunta. Era andato a prendere altri soldi al bancomat, e chissà quanto aveva già speso prima, per un'ora e mezza, da solo. Che dovete immaginare che lì un cocktail costa 17 franchi, robe da pazzi.

Perciò Roman ha la bella idea di rubare una bottiglia da bancone senza farsi sgamare. Infatti si imbosca una bottiglia intera di Jack e scappiamo in un angolo col bottino. Solo che era completamente vuota. Allora torniamo al bancone e stavolta Roman riesce ad arraffare una bottiglia piena di Martini Bianco. Che pazzi.

A fine serata, dopo un sacco di cose che non racconto ma di cui girano foto su facebook, ci troviamo in piazza io, Christophe e Mariano. Era pieno di taxi, che a quell'ora non girano più i tram e i taxi fanno affari d'oro. Quando sentiamo un rumoraccio, ci giriamo e vediamo un tizio che con la bici aveva rifatto la fiancata a un taxi. Distrutto lo specchietto e rigato tutta la portiera. Il tizio in bici scappa a tutta birra e il tassista parte sgommando all'inseguimento. Una scena interessantissima come potete immaginare. Così io Christophe e Mariano gli corriamo dietro per vedere come va a finire. Solo che, SBONG!!!, sentiamo dietro di noi un rumore come di un gong Ci giriamo e c'era uno che, a piedi, era andato a sbattere in pieno contro un cartello e adesso era per terra coricato che rantolava. Guardo meglio, e non era Mariano? Infatti mica c'era piu' di fianco a me. Vado da lui, sempre per terra, e gli faccio "Mariano, ma che cazzo fai???" e lui "Sto bene, sto bene...".

Ecco il mio racconto si chiude così, con quella sagoma di Mariano che tenta di rialzarsi da terra e dice "Tutto bene, sto bene sto bene...". E' così che voglio ricordarlo.

2 commenti:

Peg ha detto...

dopo aver censurato gli occhi di Mariano l'articolo perde molta della sua bellezza

Chuck ha detto...

Avevo paura di incorrere in sanzioni penali.