martedì 13 ottobre 2009

Chuck 94 - L'umorismo trionfa in ascensore (e la carriera ne risente)

Gli ascensori dell'edificio dove lavoro servono da bacheca per gli annunci. Ci sono sempre i volantini dei prossimi seminari in programma, inviti vari, le 10 cose da fare in caso di pandemia, ecc...

Ogni tanto quelli del supporto informatico mettono su dei volantini che invitano a prestare attenzione alla sicurezza informatica. E siccome quelli del supporto informatico sono dei nerd per definizione, i loro volantini sono sempre segnati da dubbio umorismo. Uno famoso, ormai passato alla storia, consisteva in una foto di un giovane Schwarzenegger seminudo, in posa plastica da culturista, e in uno slogan che diceva "Use STRONG passwords". Tanto per dare l'idea del livello.

In questi giorni ne hanno messo su un altro. Mostra svariati tipi di biancheria intima maschile sullo sfondo e la scritta recita "Trattare le password come la biancheria: Mai mostrarle agli sconosciuti, cambiarle spesso e non imprestarle ad amici e conoscenti!"
Che a pensarci non è malaccio come volantino.

Questo era l'antefatto. Ora arriva l'umorismo.

Oggi, tornando da pranzo, c'eravamo quattro del mio gruppo e io nell'ascensore con due segretarie. Le segretarie sono entrambe anzianotte e stagionate, parecchio in carne e molto svizzere. Ad un certo punto della salita, in quell'angusto spazio, una, la piu' cicciottella, fa per fare una battuta.
Riferendosi al fatto che il volantino delle password era già appeso da un bel po', dice:"E' già ora che tolgo la biancheria!".
E io:"Magari è meglio se aspetta che noi usciamo dall'ascensore..."

Segue un secondo di silenzio. Poi tutti scoppiano a ridere. Tutti tranne lei.

Credo che adesso mi odi.

4 commenti:

garen ha detto...

Sei sempre il solito!!! Che ridere!

Anonimo ha detto...

hahahha madò

amanda

Anonimo ha detto...

aahahhahaha
:-)
Sara

Solìs ha detto...

ahahahah ma povera signora.