martedì 25 agosto 2009

Chuck 84 - Dino e la Treccia

Quando Biiibaaa e Lorenzo sono venuti a trovarmi a Basilea, li ho portati a fare colazione nel bar italiano sotto casa.

Perchè a noi italiani piace fare colazione con cappuccino e brioches, lo sappiamo tutti. Qui invece il cappuccino la gente lo beve dopo pranzo, una roba che mi rivolta al solo pensiero.

Il bar sotto casa mia si chiama "Caffè dagli amici", e il proprietario è Dino. I clienti sono esclusivamente italiani. La televisione trasmette canali italiani e il padrone, Dino, è lo stereotipo dell'italiano. Gesticola, fa l'affabile con tutti, credo che suoni anche il mandolino a volte. Ma quello che è piu' importante sapere di Dino (e puo' salvarvi la vita se passate da queste parti) è che lui fa offerte che non si possono rifiutare.

Tipo, io Biiibaaa e Lorenzo una mattina ci siamo seduti al tavolino e Dino dal bancone ci fa:"Ragazzi vi porto tre cappuccini e tre brioches!" Non una richiesta, un'affermazione.
Biiibaaa fa:"A va bene grazie...", e Dino "Le brioches: due alla nutella e una alla marmellata." Punto. Non è che aveva solo piu' quelle, era proprio che lui aveva deciso di darci quelle.
Erano buone eh, mica ha voluto rifilarci gli avanzi o cosa: Dino aveva deciso cosa era meglio per noi.

Una mattina che io ero uscito presto per andare a lavorare, Biiibaaa e Lorenzo sono andati a far colazione da Dino. Da soli.
Dino voleva dare a Lorenzo, invece della brioche, la Treccia. Lorenzo gli ha detto che voleva la brioche. Dino gli ha detto, amichevolmente:"Ascolta me: tu preferisci la Treccia. Fidati".
"No, guarda Dino, grazie ma preferisco davvero la brioche..."
Dino ha fatto una faccia strana.
"Sei sicuro?" gli ha chiesto. "Si, si preferisco la brioche"

Il mattino dopo quando ci siamo svegliati sul tavolo della cucina c'era una brioche con una testa di cavallo mozzata dentro.



5 commenti:

pasquy ha detto...

devo prendermi due settimane per poter leggere TUTTO il blog che ho scoperto solo oggi.

Biiibaaa ha detto...

ahah senza contare quando dino ci fa "Ragazzi vi ho sempre trattato bene, ora che tornate in Italia dovreste portare un pacco a un amico mio", e noi notando la forma del pacco abbiamo detto "Ma dino quello è un cadavere" e lui ha detto "Vi fidate di me, vi fidate?"

Anonimo ha detto...

ahaahhaha come fa ridere anche questa storia di dino
sara

Clod ha detto...

Ahahah che genialata!

Il prossimo passo sarà il cuscino nel letto?
http://www.kropserkel.com/horse_head_pillow.htm

Anonimo ha detto...

ahahahahahahahahahahahaha

ma gli avete spiegato la storia di ginaccia?