lunedì 30 maggio 2011

Chuck 145 - La volta che abbiamo aperto una bottiglia di vino con un ombrello

Questa è una storia che risale al settembre 2008. Avevo iniziato da qualche mese il dottorato e tutto l'istituto era in ritiro in questa favolosa località delle Alpi, in un lussuoso hotel 4 stelle con piscina sauna e tutto. Per dire, c'erano anche gli accappatoi e le ciabatte in camera.

Io e i miei due compari ci stavamo preparando per la cena di gala, quando ci è venuta voglia di fare un brindisi privato in stanza prima di scendere in mezzo al resto della folla.

Avevo portato una bottiglia di vino rosso.

Sarà anche stato un albergo di lusso, ma non c'era un cavatappi in camera.

C'era pero' un ombrello.

sabato 28 maggio 2011

Lanzeppelin 37 - Lo smontamento dei cibi

Da anni e anni le industrie alimentari le studiano tutte per presentare i propri prodotti dolciari in modo sempre più stupefacente.
Da anni e anni l'ossessione di gran parte dei consumatori è smontarli.
Si comincia dai baci di dama e si finisce con i Ringo, non penso esista nessuno che almeno una volta non abbia smontato qualcosa prima di mangiarlo; e ognuno di noi conosce almeno una persona che ha la necessità fisica di smontare sempre prima di mangiare.
A me piace smontare i Tronky, il ripieno è buono ma le parti esterne non sanno proprio di niente, anzi, da sole fanno anche un po' schifo.
Smontando il Duplo uno si riempie le mani di cioccolato.
C'è anche chi smonta i panettoni, partendo dalle mandorle...

giovedì 26 maggio 2011

martedì 24 maggio 2011

Chuck 143 - In spiaggia a Barcellona

Ieri ero in spiaggia a Barcellona e quasi tutte le donne intorno a me erano in topless.

Una ragazza aveva il seno cosi' abbondante, che a me è rimasto il segno dell'abbronzatura.

sabato 21 maggio 2011

Lanzeppelin 35 - Umorismo

Uno dei modi più facili di far ridere è disegnare scenari appiccicando insieme due o più mondi ambiti o cose molto lontani, oppure portare a un basso livello cose di livello molto alto, minimizzare i potenti, potenziare i minimi, portare al presente cose remotissime o viceversa.

Costruire battute incentrate su Osama bin Laden nascosto a Chianale, parlare di Biiibaaa e Chuck alla casa bianca può essere un esempio.
Il lettore/ascoltatore che conosce gli scenari e li vede mischiati si sente estraniato e ride alla improbabile prospettiva.

(Tutto questo è già stato detto da persone più competenti di me, in modo estremamente migliore di me cercatevelo se volete).

Più difficile fare dell'umorismo parlando di cose lontane calate in scenari lontani, fare una battuta accostando due elementi egualmente lontani nel tempo.
Ho provato per qualche giorno a pensarci, l'unica cosa che mi viene in mente sono "Un archibugio nel didietro di messer Da Vinci"
Che a dirla tutta è sempre una pseudo-battuta che poggia sullo straniamento, dato che nessuno si aspetta che un archibugio possa venir usato in quel modo.

Continua la ricerca di umorismo efficace.

sabato 14 maggio 2011

Chuck 142 - Le ricette di chuck: "hangover eggs"

Mettiamo che un ipotetico tizio, che chiameremo Tizio, si svegli il sabato mattina, ad un'ora imprecisata, diciamo tra le 10 e le 13, con un martellante mal di testa, e un vago senso di rimorso per qualcosa accaduto la sera prima ma non ancora completamente recuperato tra i ricordi confusi e sconnessi che piano piano riemergono.

Dopo essersi faticosamente alzato dal letto, ed aver visitato il bagno, va in cucina, apre il frigo e trova solo un uovo e un babybel.

La situazione è perfetta per cucinare il cibo doposbronza per eccellenza: "Hangover eggs" (in questo caso, data la scarsità di materia prima, "Hangover egg").
Lo stomaco rumoreggia, vuoto e devastato dall'abuso di alcool: Tizio non puo' ingerire un cibo qualunque, ci vuole qualcosa di grasso e pesante, per contrastare l'alcool in circolo e allo stesso tempo saziare il suo organismo duramente provato.

Il nostro procede come segue.

Lava alla bell'e meglio una padella che giaceva nel lavandino, semisommersa nell'acqua saponata, da qualche giorno. L'asciuga e la poggia sul fuoco.

Vi ci versa un paio di cucchiai di olio e aspetta che si scaldi. Quando la temperatura è raggiunta, spacca l'uovo direttamente in padella e comincia a mescolare, lentamente, con un apposito attrezzo di plastica ikea. L'obiettivo è omogeneizzare l'uovo con l'olio man mano che cuoce e diventa frittata-like.

A piacere, Tizio puo' aggiungere pepe nero e Cenovis liquido (siccome Tizio vive in Svizzera).

Quando l'uovo ha raggiunto una buona consistenza e rassomiglia ad una pappetta informe e sfrigolante, Tizio aggiunge il babybel fatto a pezzetti.

Continua a rimestare finchè il contenuto della padella raggiunge uno stato di poltiglia uniforme, nonchè finchè il flusso di bava che gocciola dagli angoli della sua bocca diventa insostenibile (la disidratazione è la maggior causa di malessere da doposbornia!).
E' fatta, ormai. Tizio fa scivolare il tutto in un piatto e mangia, cercando di fare pezzetti piccoli e gustando fino all'ultimo oleoso boccone (senza pane mi raccomando).

Ecco che il mondo è diventato improvvisamente un posto migliore.

Tizio, rifocillato e felice, si alza e torna un camera da letto. 

Fatti pochi passi, all'improvviso, Tizio è assalito dai ricordi della serata precedente, che, stimolati dal cibo miracoloso appena ingerito, ritornano tutti insieme.
Tizio ora puo' rivedere nella sua mente, come in un film girato in alta definizione, 3D e in Odorama, tutto cio' che è accaduto la sera prima.

Lasciamo Tizio, tremante, rannicchiato in posizione fetale, in un angolo della sua stanza e andiamocene: abbiamo imparato la ricetta di oggi "Hangover eggs".

Lanzeppelin 34 - Solidarietà

Solidarietà a tutti gli animali in via di estinzione.
Se sopravvivono alla caccia dei giapponesi e cinesi che li infilano in medicinali e zuppe sono costretti a sopportare troupe di esaltati che in giro per il mondo li vanno a cercare, li stuzzicano e li guardano accoppiarsi.

lunedì 9 maggio 2011

Lanzeppelin 32 - Una rivista

Mi è capitata sotto gli occhi la prima pagina di una rivista torinese che si chiama "Però"

Titolava "Mafia in Bagnacauda" con una copertina magistrale che appena avrò tempo condividerò.

Non ho letto l'articolo ma sicuramente tratterà di un certo Biiibaaa, sospetto infatti che voglia uccidermi, ho appena individuato una bomba piazzata nella rotella del mouse, è tutta la sera che non scrollo...

A breve la copertina

sabato 7 maggio 2011

Lanzeppelin 31 - Le chiavi di Aprile

Il classico appuntamento con le chiavi di ricerca continua, per conoscerci un pò meglio, per conoscervi un pò meglio.

Come al solito i chihuahua invadono il podio

foto chihuahua (31)
chihuahua (29)
twister gioco (20)

Fortuna che il twister spezza un pò, cosa ci troverà tutta sta gente nei chihuahua...

Grande furore fa Gordon Ramsey, tra i suoi fan c'è però qualcuno con le idee confuse che cerca:

morto gordon ramsey

Direi di no, non abbiamo mai diffuso notizie di questo genere anzi, salutiamo Gordon che ci legge sempre ed è un grande fan di Bagne Caude.
Veniamo al succo, eccovi di seguito senza interruzione, come una cascata di quel grasso che ammorbidisce il kebab in modo da farvelo mangiare sempre morbido e sempre calorico, tutte le migliori parole chiave che gli utenti di internet ci han voluto regalare, cominciamo:

simulazione pompino

berlusconi oggetto di studio

cani ciuava

casino emilio fede

chichacha cane

chihuahua di' quello che pensi

converse puzzavano

dinomafia

fiche vechie

gordon ramsey in che posizione e tra i migliori al mondo

il sole testicoli

incontri sesuali con sconosciuti in treno

incontri spiacevoli nel treno

ma che brutte scarpe

magliette bianche gorilla

mutande per lesbiche

piede destro su rosso

prendere i coglioni del canguro


Due parole le voglio spendere per le ultime due chiavi, le migliori del mese secondo me.
Voglio solo dire complimenti a voi utenti di internet che cercate le parole perchè ogni mese ci ricordate e ci dimostrate che le statistiche possono essere anche molto divertenti.
Ecco le MVP di Aprile.

sarebbe bello! cosa?

smorfie delle donne quando vedono cazzi enormi

lunedì 2 maggio 2011