giovedì 24 novembre 2011

Chuck 166 - Un'amara sorpresa

Stamattina mi son svegliato, docciato, fatto colazione, e sono sceso, pronto per andare al lavoro.
Entro nel locale lavatrice che fa anche da parcheggio per le biciclette del condominio e li' mi aspetta un'amara sorpresa.

La mia bici. 

Non c'è piu'.

"Figli di p*****a mi hanno di nuovo rubato la bici!!!"

Era già successo due anni fa. Avevo lasciato la mia prima bicicletta li', senza chiuderla col lucchetto (scemo io) perchè tanto era dentro l'edificio e siamo nella civile Svizzera, diamine, e la mattina dopo era sparita.
Da allora ho sempre, e dico sempre, legato la bicicletta con il lucchetto (un lucchetto che costa come mezza bici, sviluppato dalla NASA per legarci lo Shuttle).

Cio' nonostante la bici stamattina era sparita. E solo la mia! Le altra biciclette erano ancora li'. E tra le altre biciclette ce n'è una che costerà tre volte la mia ed è chiusa con un lucchetto di carta stagnola.
L'unica spiegazione è che qualcuno nell'edificio ce l'ha con me.

La rabbia mi assale. Mi viene da prendere a calci tutte le biciclette ancora parcheggiate. Mi viene da gridare, salire e suonare il campanello uno per uno a tutti i miei vicini e chiedere furente se sanno qualcosa della mia bicicletta. Mi trattengo solo perchè non parlo tedesco e litigare senza sapere la lingua non è possibile.

Riesco a calmarmi un pochino, ritorno razionale. Decido di andare alla polizia e denunciare il furto nel pomeriggio.

Per ora non posso far altro che andare a prendere il tram. La rabbia se n'è andata, ora sono solo depresso. Che merda. Mi han di nuovo rubato la bici.

Diretto alla fermata del tram, passo davanti al supermercato, e parcheggiata davanti al supermercato cosa c'è?

La mia bici. 

Legata con il lucchetto della NASA.

Ieri sera l'ho parcheggiata li' prima di entrare a far la spesa, e poi sono tornato a casa a piedi.

...
Sono un po' preoccupato.



4 commenti:

Davide Giletta ha detto...

Si chiama Step 1.
Poi c'è lo step 2: Ci si alza molto spesso la notte per andare in bagno.
Lo Step 3 riguarda la difficoltà nel trovare alcune parole di uso corrente, giustificandosi con frasi tipo "Mado c'è l'ho lì, è una parola che so benissimo, chissà perchè ora non mi viene".

Io personalmente sono già allo step 4, quello in cui se salto giù da um muretto di venti centimetri mi insacco e non mi rialzo che dopo un quarto d'ora

Davide Giletta ha detto...

Mi correggo, non mi era mai accaduto nella mia intera esistenza di scrivere "c'è l'ho".
Credo di aver appena raggiunto brillantemente lo step 5

Chuck ha detto...

Non devo parcheggiare la bici in ceca9.

LanZeppelin ha detto...

Buhahahahah tu e il tuo amico della palestra vedete i reati dove non ci sono :)