mercoledì 13 luglio 2011

Chuck 151 - Diventare vecchi (2)

I miei genitori sono venuti in visita la scorsa settimana.

Una sera li ho portati in pizzeria, da Margherita, la più buona pizza di Basel.
Se venite porto pure voi.

Il pavimento sembra allagato...


Appena ci siamo seduti e abbiamo ordinato, mia mamma dice che deve lavarsi le mani. "Il bagno è appena girato l'angolo" le dico "Devi scendere le scale". Lei si alza e gira l'angolo.
"Vado anche io" fa mio papà, si alza e la segue.

Dopo dieci minuti ritornano al tavolo mogi mogi e mia mamma dice che non ce l'ha fatta. 
"A far cosa?" sono sbalordito, "A lavarmi le mani".

Guardo mio papà con aria interrogativa e lui abbozza una spiegazione.

"Prima, ci siamo bloccati perchè il pavimento in fondo alle scale è lucido e sembrava che fosse allagato d'acqua"

"Ci abbiamo messo un po' a decidere se potevamo camminarci su o no"
"E poi una volta in bagno, non siamo stati capaci di aprire il rubinetto"

Maledetti designers

"EHHHH???" faccio io "Come non siete stati capaci ad aprire il rubinetto?"

"E' un rubinetto strano: Ho cercato di girarlo, ma non ha nessuna maniglia, nessuna leva...ho provato a muovere le mani vicino per vedere se c'era la fotocellula, ma niente. Ho cercato col piede un bottone da premere sul pavimento, nulla"

"..."

Cosa volete farci? Un giorno arriverà il turno anche per noi, quando i rubinetti saranno virtuali, indecifrabili, multitouch, in anglo-cinese ideografico, e anche noi ci mangeremo la pizza senza esserci lavati le mani. 



3 commenti:

Davide Giletta ha detto...

Ahah e la brutta serata dei tuoi non è finita lì perchè subito il loro figlio si è alzato ridendo ed è andato a fare queste foto ahahah

Aldo Zorzi ha detto...

giusto così, per sapere: si schiaccia come quelli delle fontane?

Chuck ha detto...

No no, il cilindro superiore ruota per cambiare la temperatura e si piega in avanti per aprire-chiudere. Non il massimo dell'ergonomia.