sabato 14 novembre 2009

Chuck 99 - Il Dr. Chuck e le donne #4

Mi sto vedendo con questa ragazza ucraina che ho conosciuto in discoteca.

Che si sa che quando conosci una in discoteca poi, a ciucca passata, hai le sorprese.

Voglio dire, io ero abbastanza in bolla quella sera al CU-club. C'era la Russian Night. Pieno di russe, ucraine, eccetera. Lei era lì in disparte, sembrava annoiata. Io mi avvicino e le faccio "Allora? Cosa c'è che non va?" e una cosa tira l'altra, e abbiamo ballato e c'è stato un momento in cui ci stavamo per baciare. Sai quando ti guardi e capisci -ok limoniamo- e ti avvicini ma poi all'ultimo lei si tira indietro. Già lì uno dovrebbe capire che c'è qualcosa che non va. Ma andiamo pure avanti. Le chiedo il numero e tutto fila liscio, me lo dà.

Un paio di giorni dopo la chiamo e si combina di uscire, e non è mica andata male. La storia del sushi, della lavastoviglie, ve l'ho già raccontata. Non vi ho detto però come era vestita.
Mado, aveste visto. Non riesco a spiegare. Dico solo che un vestito così se lo compri non sei mica a posto. Senza esser cattivi. Ma ziofa. Comunque, andiamo pure avanti.

La volta dopo mi invita lei a una cena con dei suoi amici, e io all'inizio titubo (che l'ultima volta che ho accettato un invito al buio con sconosciuti è finita malissimo), poi accetto.
Ero lì che l'aspettavo al luogo dell'appuntamento, un po' preoccupato. Pensavo "chissà come si presenta conciata stavolta". Che sarò anche bastardo io, ma avreste dovuto vedere la scorsa volta che vestito!
Ed ecco che arriva. E già da lontano qualcosa sembra strano. Poi si avvicina e capisco.

Ha la PELLICCIA.

Ma devi uscire con un vegetariano e ti metti la PELLICCIA?!?!? Ma cosa c'hai nella testa???

No, seriamente, aveva la PELLICCIA! Ma cosa le vuoi dire a una che si mette la PELLICCIA quando esce con un vegetariano? Che ovviamente la sua testa funziona in un modo diverso dal tuo.

Ho provato delicatamente a farle notare l'incongruenza. Siccome piovigginava le ho detto:"Tra un po' comincerai a puzzare di cane bagnato". Ma lei ha pensato fossi simpatico e non ha colto il messaggio tra le righe.
Ho rincarato "Mia zia ha la pelliccia. Cosa ci fai tu con la pelliccia???". Nulla. "Tiene caldo" fa lei.

Bon, dentro di me ho capito che non potrà mai esserci nulla tra noi. Capite: troppo diversi. Diversi valori, diverse sensibilità. Non si combacia. Punto.

La devo troppo mollare.

...

Prima la ciulo, però.

13 commenti:

pasquy ha detto...

mi raccomando ciullala solo in posizione pecorina e con la pelliccia addosso.
se no non vale.
non guasterebbero anche una mela in bocca e una carota nel culo.

Ivano ha detto...

ah, ah, se ti riesce di saltare un cane bagnato...

Chuck ha detto...

Ah ah ah, voi non capite la solitudine dell'emigrante.

Anonimo ha detto...

ma tu sei vegetariano?

Amanda

Chuck ha detto...

E pensa un po', si.

Anonimo ha detto...

ma scusa, sei vegetariano e mangi il sushi?


Amanda

Saramnesia ha detto...

ahahah l autore del primo commento è un mito!

Anonimo ha detto...

ma fanno anche il ciuci senza pese e carnazza :p

Anonimo ha detto...

ma fanno anche il ciuci senza pese e carnazza :p

Solìs ha detto...

Non capisco cosa scatta nella testa di una giovane che si compra la pelliccia. Costa pure tanti soldi..

Boh castigala a dovere!!!

Goldrake ha detto...

Ciularla alla pecorina mentre ha una carota nel culo potrebbe essere non banale.

gabo ha detto...

@goldrake: basta che ti giri al contrario e la carota ciula tutti e due

@chuck: mentre la specorizzi dalle pugni nelle reni, come punizione per la pelliccia

tanya ha detto...

Very nice story! Fantastic! But you have to know that almost all russians, ukrainian, etc wear fur. So, you'd better date a swiss girl - we're nice, too! :-)